23 settembre 2010 / 09:08 / 7 anni fa

Forex, dollaro si rafforza dopo perdite ieri innescate da Fed

 LONDRA, 23 settembre (Reuters) - Il dollaro tiene le
posizioni dopo il forte ribasso accusato ieri quando la Fed ha
accennato a un maggiore allentamento quantitativo, facendo
andare giù i rendimenti dei Treasury e mantenendo il biglietto
verde vicino ai minimi da cinque mesi sull'euro.
 I trader hanno venduto dollari perché si stanno posizionando
verso un maggiore allentamento quantitativo Usa quest'anno.
 "La Fed si è mossa verso un orientamento che prevede un
maggiore allentamento della politica monetaria e l'euro è
diventato l'anti-dollaro", osserva un trader.
 L'euro cede lo 0,2% a 1,3360 dollari su vendite da parte
asiatica, riferiscono i trader, dopo che saliva di oltre l'1%
ieri a 1,3441 dollari EUR= sulla piattaforma Ebs.
 Il dollar index .DXY è stabile a 79,934. Rispetto allo
yen, il dollaro sale dello 0,10% a 84,61 yen JPY= dopo essere
sceso fino a 84,27 yen, il livello più debole da quando Tokyo è
intervenuta nel mercato delle valute la scorsa settimana. Oggi a
Tokyo mercati chiusi per festività.
 
 
                              ORE 10,50        CHIUSURA USA 
EURO/DOLLARO EUR=           1,3345/50             1,3392 
DOLLARO/YEN JPY=             84,40/88              84,52 
EURO/YEN EURJPY=            112,69/27             113,22 
EURO/STERLINA EURGBP=       0,8533/39             0,8558 
ORO SPOT XAU=           1.291,75/2,50      1.289,60/90,60




0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below