2 ottobre 2013 / 08:56 / tra 4 anni

Forex, euro torna positivo su dollaro, attesa governo Letta, Draghi, occhi Usa

LONDRA, 2 ottobre (Reuters) - L'euro si porta in territorio
positivo contro il dollaro in apertura delle contrattazioni
europee, con gli investitori che sono in attesa di conoscere il
destino del governo Letta, di ascoltare le parole di Mario
Draghi nella conferenza stampa che seguirà il meeting di
politica monetaria della Bce, mentre sullo sfondo restano le
prooccupazioni per lo 'shutdown' Usa.
   Il biglietto verde è sceso a un minimo di un mese contro lo
yen a 97,36 yen con ordini in vendita visti a 97,20 e a
97 yen. 
    E' al momento in corso il dibattito parlamentare che fa
seguito al discorso di Enrico Letta appena pronunciato al Senato
. I mercati scommettono sul fatto che il governo
troverà supporto e che venga allontanato il rischio di elezioni
anticipate. 
    Si tiene oggi a Parigi il meeting di politica monetaria
della Bce. I mercati non si aspettano grandi novità dalla
conferenza stampa di Mario Draghi che seguirà la riunione, a
meno che non voglia dare qualche dettaglio sui tempi e i modi di
un eventuale nuovo Ltro o fare qualche commento sui rischi per
la zona euro di una instabilità politica dell'Italia.
    Negli Usa c'è attesa per una rapida conclusione dei
negoziati per ridurre al minimo la sospensione di parte delle
spese governative in assenza dell'approvazione della legge di
bilancio. Nel frattempo il sottosegretario al tesoro Lews ha
ribadito che i fondi nelle casse governative termineranno non
più tardi del 17 ottobre, richiamando l'importanza di un accordo
anche sul tema dell'innalzamento del tetto sul debito. L'agenzia
di rating Fitch ha dichiarato che lo shutdown non implicherà un
downgrade mentre un mancato accordo sul tema debito potrebbe
mettere in discussione il rating. Nel frattempo emergono i primi
effetti dello shutdown: dalla chiusura della statua della
libertà allo spostamento di un giorno della pubblicazione dei
dati sulla spesa per costruzioni.
    L'indice del dollaro, che ieri ha segnato il minimo
di otto mesi a 79,864 stamane è a 80,118 in calo dello 0,03%. 
   "Il problema dello shutdown potrebbe trascinarsi per quasi un
mese. Mi aspetto che il dollaro rimanga sotto pressione" dice
Minori Uchida di Mitsubishi UFJ a Tokyo.
    L'euro poco dopo le ore 8 italiane è a 1,3522/24 contro il
dollaro dopo una chiusura ieri a 1,3524 dollari, mentre contro
yen è a 132,17/22 yen da 132,48 yen. Il dollaro è a 97,77/79 yen
da 97,97 yen. 
                             ORE 10,40               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3532/34                 1,3524  
 DOLLARO/YEN           97,35/37                  97,97  
 EURO/YEN          131,78/80                 132,48 
 EURO/STERLINA     0,8355/57                 0,8350   
 ORO SPOT          1.291,76/2,53         1.285,99/7,21  
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below