7 marzo 2013 / 07:18 / 5 anni fa

Forex, euro debole in vista Bce, bene dlr su dati lavoro ieri

TOKYO, 7 marzo (Reuters) - Euro fiacco nelle contrattazioni della mattinata, in galleggiamento poco sotto quota 1,30 sul dollaro, mentre il biglietto verde appare decisamente meglio impostato, ai massimi da sei mesi e mezzo rispetto al paniere delle principali divise internazionali.

A dare sostengo al dollaro sono state le buone indicazioni emerse ieri dal rapporto Adp sull‘occupazione nel settore privato Usa (+198.000 posti a febbraio ) che lascia ben sperare per la pubblicazione domani dei dati ufficiali del mercato del lavoro americano.

D‘altra parte l‘euro continua a soffrire la speculazione su un nuovo taglio dei tassi nella zona euro. Taglio che, secondo gli operatori, non arriverà nell‘odierno meeting Bce ma rispetto al quale già oggi in conferenza stampa il presidente Mario Draghi potrebbe fare delle aperture.

“Una delle ragioni dell‘ampia forza del dollaro potrebbe essere che mentre gran parte delle altre banche centrali guardano a nuove misure espansive, nella Fed, almeno, il dibattito è su come eliminare lo stimolo, non su come aumentarlo” spiega l‘analista di Bank of Tokyo-Mitsubishi Ufj Teppei Ino.

Alle 8,10 italiane l‘euro/dollaro tratta in area 1,2990 da 1,2965 dell‘ultima chiusura, non lontano dal minimo di 1,2966 della settimana scorsa, e poco più di una figura sopra al minimo di dicembre di 1,2876.

Euro/yen a 122,00 a 121,96; dollaro/yen a 93,90 da 94,06.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below