22 gennaio 2013 / 07:04 / tra 5 anni

Forex, yen recupera da minimi su dollaro, Banca Giappone da 2014

SINGAPORE, 22 gennaio (Reuters) - Leggero recupero dello yen contro dollaro sul finale della seduta asiatica. Imboccata la china discendente di fronte all‘annuncio di Banca del Giappone, pronta ad acquisti illimitati di asset, il cross risale lievemente dai minimi una volta presa coscienza che il programma entrerà in vigore soltanto dall‘anno prossimo. Perfettamente in linea alle attese dei mercati finanziari la decisione di raddoppiare il target di inflazione, portandolo a 2%, mentre meno scontata è la decisione di mantenere una mentalità ‘aperta’ quanto all‘impegno per la sottoscrizione di asset.

Secondo lo strategist Abn Amro di Singapore Roy Teo, è importante però notare che il programma della banca centrale entra in vigore soltanto dall‘anno prossimo.

“Dal 2014 in avanti è positivo... da qui ad allora non dovrebbere essere messe in atto strategie aggressive per la svalutazione del cambio” spiega.

Alla correzione del dollaro/yen contribuiscono anche ordini automatici di vendita sul livello di 89,50, dice Jeffrey Halley di Saxo Capital Markets.

“L‘increemento degli acquisti di Banca del Giappone inizierà soltanto nel 2014” sottolinea anche il trader.

Intorno alle 8 euro/dollaro a 1,3366/67 da 1,3312 ieri sera in chiusura, dollaro/yen a 89,28/30 da 89,58 ed euro/yen a 119,33/38 da 119,29.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below