10 ottobre 2012 / 06:03 / tra 5 anni

Forex, euro debole su dlr e yen, pesa outlook su trimestrali Usa

TOKYO, 10 ottobre (Reuters) - Si deprezza l‘euro scivolando sui minimi da inizio ottobre su dollaro e yen, in un clima di generalizzata avversione al rischio dettato dalla preoccupazione per gli effetti del rallentamento economico globale sui bilanci delle società Usa. Preoccupazioni alimentate ieri dai downgrade su Intel e altri gruppi tecnologici in concomitanza con la partenza della tornata di trimestrali negli Usa.

Alle 8,00 italiane l‘euro/dollaro tratta in area 1,2855 da 1,2884 della chiusura di ieri, dopo essere sceso nella notte fino a 1,2833, nei pressi dell‘importante supporto rappresentato dalla media a 200 giorni del cambio.

“Se la media a 200 giorni viene rotta, ci saranno altre vendite e sento che il mercato andrà a testare quel livello” spiega Takahiro Suzuki di Nomura Securities.

L‘euro/yen tratta a 100,55 da 100,80 con un minimo in nottata a 100,41, mentre il dollaro/yen è poco variato, a 78,20 da 78,23.

“I cambi prendono in generale l‘abbrivio dall‘azionario e nella notte i mercati si sono mossi in direzione contraria al rischio; se ci sarà un‘inversione dipende da come le borse reagiranno alle trimestrali Usa delle terzo trimestre” spiega la strategist di Jp Morgan Chase Junya Tanase.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below