3 settembre 2012 / 06:03 / 5 anni fa

Forex, euro poco mosso, aiutano speranze azione banche centrali

TOKYO, 3 settembre (Reuters) - Sulle piazze asiatiche l‘euro è poco mosso nei confronti delle principali controparti ed è sostenuto dalla speranza di intervento da parte della Federal Reserve americana e della Banca centrale europea per ravvivare le rispettive economie.

Intorno alle 7,45 la valuta unica passa di mano a 1,2577 dollari, in lieve rialzo da 1,2561 della precedente chiusura , lontano dal picco a 8 settimane toccato venerdì, dopo il discorso del presidente della Fed Ben Bernanke, che ha supportato le aspettative di ulteriori misure di stimolo, sottolineando la sua preoccupazione per lo stato del mercato del lavoro.

La divisa europea continua ad essere supportata dalla prospettiva di un intervento della Bce per abbassare i costi di finanziamento di Italia e Spagna.

L‘euro è invece in frazionale calo su yen e scambia a 98,41 da 98,56 contro la valuta nipponica, che si rafforza anche nei confronti della controparte americana. La valuta Usa infatti scivola a 78,27 da 78,38 dell‘ultima chiusura, tenendosi vicino al minimo da tre settimane segnato venerdì, quando era scesa fino a 78,187 yen.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below