7 novembre 2011 / 09:45 / tra 6 anni

Forex, euro amplia calo su dollaro e yen, timori su Italia

 LONDRA, 7 novembre (Reuters) - L'euro estende le perdite
maturate sulle piazze asiatiche nei confronti di dollaro e yen,
appesantito dal quadro d'incertezza politica che Grecia e
Italia, i paesi più strettamente monitorati dai mercati, devono
affrontare mentre da Bruxelles si preme perchè rispettino gli
impegni presi in sede internazionale per arginare la crisi del
debito che attraversa il blocco della valuta unica.	
 Intorno alle 10,20 l'euro cede lo 0,9% e quota 1,3711 sul
dollaro, dopo aver toccato, all'apertura delle contrattazioni
europee, un minimo di giornata a 1,3696 dollari .  	
 La valuta unica scivola verso la controparte nipponica a
107,13, lasciando sul terreno lo 0,8% .	
  In Italia la tenuta del governo di Silvio Berlusconi sembra
essere appesa a un filo, dovendo affrontare una serie di
defezioni da parte dei propri parlamentari che mettono a rischio
la tenuta del governo.	
 "L'euro è sotto pressione dal momento che gli spread
italiani si stanno allargando e questo è un fattore di rischio
reale" osserva Jeremy Stretch, startegist di CIBC World Markets.
"L'Italia è troppo grande da salvare e i mercati temono che
possa essere la seconda vittima dopo la Grecia" aggiunge.	
 In Grecia maggioranza e opposizione hanno raggiunto un
accordo per un governo di larghe intese, che attui il pacchetto
di riforme legate al piano di salvataggio internazionale del
Paese, ma il nome del successore di Papandreou non è stato
ancora annunciato.	
 Oggi i ministri finanziari della zona euro s'incontrano a
Bruxelles per definire i dettagli del rafforzamento del fondo
salva-stati Efsf, in modo da renderlo uno strumento credibile
per i mercati entro la fine di novembre, con un mese di anticipo
rispetto al previsto.	
 Il dollaro resta stabile sullo yen poco sopra quota 78
 , con gli investitori che restano cauti nel rafforzare le
proprie posizioni in divisa nipponica. Verso le principali
controparti il biglietto verde sale dello 0,4% .	
 Secondo quanto riferito da fonti di mercato, il Giappone la
scorsa settimana ha continuato a intervenire sul mercato dei
cambi per frenare la corsa dello yen, sebbene in misura meno
consistente, dopo il maxi intervento di lunedì scorso.	
 Euro e dollaro si rafforzano entrambi nei confronti del
franco svizzero  dopo che, in un'intervista a un
quotidiano, il presidente della Banca centrale svizzera ha
ribadito che l'istituto è pronto ad intraprendere nuove misure
per frenare la corsa al rialzo del franco.	
	
                          ORE 10,20               CHIUSURA 	
 EURO/DOLLARO         1,3717/19                 1,3825	
 DOLLARO/YEN         78,11/8,15                  78,17	
 EURO/YEN        107,10/7,14                 108,02 	
 EURO/STERLINA     0,8571/77                 0,8611 	
 ORO SPOT         1.763,19/4,65          1.753,85/5,57	
 	
 	
 
Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 	

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below