21 marzo 2017 / 14:36 / tra 8 mesi

FOREX-Euro/dlr a massimi da inizio febbraio, bene Macron in dibattito tv

    NEW YORK, 21 marzo (Reuters) - L'euro/dollaro risale oltre
quota 1,08 per la prima volta da sei settimane sostenuto da un
mix di fattori, ovvero l'allentamento dei timori politici in
Europa e i dubbi sul fatto che la Fed possa accelerare il
proprio ciclo restrittivo rispetto all'attuale consensus, che
prezza tre rialzi dei tassi nel 2017, incluso quello della
settimana scorsa.
    ** Il centrista Emmanuel Macron è stato indicato dai
sondaggi come il candidato alla presidenza francese che meglio
ha figurato nel dibattito televisivo di ieri, il primo di tre in
vista del primo turno elettorale del 23 aprile.
    ** Macron appare in grado di consolidare le proprie
possibilità di vittoria finale: se la candidata dell'estrema
destra anti europeista Marine Le Pen viene data dai sondaggi in
leggero vantaggio al primo turno, Macron -- ma anche il
candidato di centrodesta Fillon -- vengono comunque accreditati
di un ampio margine al ballottaggio.
    ** Nel primo pomeriggio l'euro/dollaro si conferma in
apprezzamento di oltre mezzo punto percentuale, toccando un
massimo intraday a 1,0819 il livello più alto da inizio
febbraio.
    ** "L'euro è stato decisamente aiutato dalla performance di
Macron" spiega lo strategist di Bank of Montreal Stephen Gallo.
"Personalmente resto intenzionato a comprare dollari ma non ora,
credo che ci sarà nel brevissimo ancora una spinta verso l'alto
per l'euro, prima di vedere eventuali livelli su cui vendere".
    ** In giornata inoltre il 'dollar index'        -- che mette
in relazione il biglietto verde a un paniere delle principali
divise internazionali -- è sceso sotto quota 100 per la prima da
inizio febbraio.
    ** Per quel che riguarda le aspettative sui tassi Usa, sul
mercato dettano ancora la linea le parole caute di ieri del
presidente della Fed di Chicago Evans, secondo cui probabilmente
la banca centrale aspetterà almeno fino al meeting di giugno
prima di decidere nuove mosse. L'esponente del Fomc ha evitato
prese di posizione definite, spiegando che tre rialzi sono del
tutto possibili ma "potrebbero essere tre o due, ma anche
quattro se le cose migliorassero molto".
    ** Il dollaro cede terreno anche nei confronti dello yen,
anche se con un calo più limitato, nell'ordine di una quarto di
punto percentuale, sul minimo di giornata di 112,14.
        
                             ORE 15,30               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO                1,0813/14                 1,0737  
 DOLLARO/YEN                 112,15/17                 112,55  
 EURO/YEN                    121,27/29                 120,86 
 EURO/STERLINA               0,8673/78                 0,8688   
 ORO SPOT                1.242,60/3,35               1.233,15 
    
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia"   
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below