3 dicembre 2013 / 14:12 / 4 anni fa

Forex, euro forte su dollaro, storna da massimi su yen

NEW YORK, 3 dicembre (Reuters) - L'euro apre le
contrattazioni statunitensi con un'accelerazione contro il
dollaro, ma con uno storno contro yen su prese di beneficio dopo
che aveva segnato nelle ore precedenti un nuovo massimo di 5
anni.
    La valuta giapponese, sotto pressione da giorni sull'attesa
di nuovi stimoli monetari da parte della Boj, ha recuperato
terreno, sempre su prese di benefico, anche contro il dollaro
dopo essersi avvicinata al minimo di quest'anno.
    I volumi di scambi del dollaro/yen sono quasi doppi rispetto
alla media dell'ultimo mese, secondo dati Reuters. Il biglietto
è salito del 18% contro lo yen quest'anno, con un'impennata
nell'ultimo mese sull'aspettativa che da una parte la Fed
ridurrà il suo stimolo monetario, mentre dall'altra la politica
monetaria giapponese resterà fortemente espansiva.
    "Il trend è ancora al rialzo per il dollaro/yen", dice Lee
Hardman, economista di Btmu. "Ma certamente ci sono segni che le
posizioni a breve stanno diventando sempre più tirate ai livelli
attuali, mentre il nostro modello di valutazione a breve termine
sta segnalando lo yen è sempre più sottovalutato." 
    Lo yen è sotto pressione da settimane dal momento che
l'impegno di Banca del Giappone verso una politica monetaria
accomodante lo rende la migliore valuta di finanziamento di
investimenti in asset ad alto rendimento - il cosiddetto carry
trade.
   Molti analisti hanno preso i commenti del governatore Boj 
Haruhiko Kuroda di ieri come il segnale di una sua disponibilità
a espandere la sua politica monetaria, già espansiva.
   Secondo fonti vicine al dossier, la banca centrale sta
preparando un nuovo pacchetto di stimolo da 53 miliardi di
dollari per cercare di irrobustire l'economia in vista
dell'aumento delle tasse sulle vendite del prossimo aprile
.  
    Le attese sono per un perdurare dell'indebolimento della
valuta giapponese. Infatti, i dati pubblicati ieri dalle
autorità finanziarie degli Stati Uniti hanno mostrato che gli
speculatori hanno già accumulato una notevole quantità di
vendite in yen.
   Le loro posizioni nette a breve sullo yen la scorsa settimana
erano pari a 123.202 contratti, il livello più alto da luglio
2007, mentre le loro posizioni sulle altre principali valute
erano più equilibrate. 
   Considerate le già enormi posizioni corte, alcuni analisti
pensano che ulteriori indizi di una ripresa economica globale
potrebbero portare maggiori carry trade di yen e indebolire la
valuta giapponese.    

                             ORE 15,00               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3582/84                 1,3540  
 DOLLARO/YEN          102,43/37                 102,94  
 EURO/YEN          139,14/18                 139,38 
 EURO/STERLINA     0,8274/82                 0,8276   
 ORO SPOT         1.220,70/1,35           1.219,66/0,43
    
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below