12 novembre 2013 / 07:01 / 4 anni fa

Forex, euro debole su dlr, ma tiene sopra minimi giovedì scorso

TOKYO/SIDNEY, 12 novembre (Reuters) - L‘euro esaurisce il timido tentativo di risalita sul dollaro mostrato nelle ultime ore, ma appare capace di tenere sopra il minimo di 1,3343 visto ieri e, soprattutto, sopra il minimo di 1,3295 di giovedì scorso, toccato in scia al taglio a sorpresa dei tassi da parte della Bce.

Alle 7,50 italiane l‘euro/dollaro tratta a 1,3390 da 1,3406 dell‘ultima chiusura; nella notte il cambio era salito fino a quota 1,3413.

Il cambio viaggia circa il 3% sotto il massimo da due anni di 1,3833 toccato in ottobre.

Tuttavia, secondo quanto scrivono in un nota gli analisti di Bnp Paribas, ogni risalita dai minimi della valuta unica offre la possibilità di costituire nuove posizioni corte sull‘euro.

D‘altra parte, a fronte di una Bce impegnata a mantenere una linea accomodante ancora a lungo, c‘è una Fed che - alla luce anche dei buoni dati occupazionali Usa della scorsa settimana - inizierà comunque il processo di riduzione delle stimolo monetario.

Il dollaro resta quindi ben intonato anche sullo yen, di nuovo in vista di area 100: il cambio tratta a 99,60 da 99,13 dell‘ultima chiusura, sui massimi da oltre sette settimane.

Euro/yen a 133,30, in lieve apprezzamento da 132,90 della chiusura di ieri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below