11 settembre 2013 / 06:15 / tra 4 anni

Forex, yen debole su allentamento tensioni Siria, ottimismo Cina

TOKYO, 11 settembre (Reuters) - Lo yen si tiene vicino ai minimi da sette settimane sul dollaro e da circa tre anni sull‘euro, scontando una riduzione dell‘avversione al rischio dopo la parziale apertura degli Stati Uniti all‘ipotesi diplomatica messa in campo dalla Russia, che allunga i tempi di un eventuale intervento militare contro Damasco.

Ad appesantire sui cross lo yen, che nelle ultime settimane è stato sostenuto da una certa propensione degli investitori per gli asset rifugio, anche una serie di dati che hanno confermato la stabilizzazione dell‘economia cinese, dopo un rallentamento della crescita che proseguiva da due anni.

Il biglietto verde, supportato anche dalle aspettative di un annuncio la prossima settimana della riduzione del programma di stimolo della Fed, è salito fino a 100,55 yen e intorno alle 8,00 passa di mano a 100,43 da 100,39 della chiusura newyorchese.

Poco variato anche l‘euro/yen che viaggia a 133,02 da 133,18 della chiusura. La valuta unica tiene comunque in vista i massimi da tre anni sulla valuta nipponica segnati a maggio, quando era salita fino a 133,82. Euro/dollaro a 1,3248 da 1,3267.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below