15 febbraio 2013 / 07:04 / tra 5 anni

Forex, yen resta in rialzo su euro e dollaro, attesa segnali da G20

TOKYO, 15 febbraio (Reuters) - Lo yen è ancora forte nei confronti dell‘euro e del dollaro sul finire della seduta asiatica, mentre gli investitori guardano ai commenti contrastanti sulle valute dai funzionari del Gruppo dei 20 paesi riuniti a Mosca.

I dati di ieri, che hanno mostrato un‘economia della zona euro scivolata ancora in recessione alla fine dell‘anno scorso, hanno messo sotto pressione la moneta unica per gran parte della seduta asiatica, anche se sul finale si è riportata in territorio positivo contro il dollaro, mentre i dealer tornano a guardare con preoccupazione ai fondamentali.

“Abbiamo un sacco di commenti dal G20, e il risultato finale è che non sembra vi sia una visione univoca” ha detto Mitul Kotecha, strategist a Hong Kong per Credit Agricole.

“Si tornerà a guardare con attenzione alla crescita debole in alcuni paesi, in particolare nella zona euro” ha detto.

Ieri i dati sul Pil della zona euro del quarto trimestre 2012 hanno mostrato un -0,6%, il peggior calo dal primo trimestre 2009, cosicchè nell‘intero 2012 nessun trimestre ha mostraro crescita, come non si vedeva dal 1995.

Il vertice del G20 dovrebbe ribadire la linea emersa nei giorni scorsi a livello di G7, ovvero che i tassi di cambio delle valute devono essere determinati dal mercato e che le politiche fiscali e monetarie dei singoli paesi non devono perseguire svalutazioni competitive.

Stamane il vice ministro delle Finanze russo Sergei Storchak ha detto che la stesura del comunicato del G20 sta incontrando difficoltà e che il passaggio che riguarda le valute non farà una specifica menzione del Giappone.

Poco prima delle ore 8 italiane l‘euro è in calo dello 0,12% contro yen a 123,95/98 yen, allontanandosi dal minimo di due settimane di 123,40 yen toccato all‘inizio della sessione, dopo aver segnato un massimo di 34 mesi a 127,71 yen solo una settimana fa.

Il dollaro perde lo 0,22% sullo yen a 92,63/65 yen, con i dealer che vedono un debole supporto e ordini stop-loss a 92,50 yen, con un maggior sostegno visto a 92,00. Lunedì aveva segnato un massimo di 33 mesi intorno a 94,47 yen.

Contro il biglietto verde, l‘euro sale dello 0,1% a 1,3374/78 dollari, dopo che ieri aveva segnato un minimo di tre settimane a 1,3315 dollari, mentre all‘inizio di questo mese aveva toccato un massimo di 13 mesi a 1,3711 dollari.

Un primo supporto per l‘euro/dollaro è visto attorno a 1,3310 dollari, un livello che rappresenta il 38,2% del ritracciamento del rally di novembre-febbraio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below