13 dicembre 2012 / 07:13 / 5 anni fa

Forex, dollaro debole dopo Fed, yen amplia calo in chiusura Asia

TOKYO, 13 dicembre (Reuters) - Dollaro sulla difensiva negli ultimi scambi sulla piattaforma asiatica, indebolito dall‘annuncio del nuovo - per quanto atteso - programma di ‘quantitative easing’ di Federal Reserve.

Scivola però ai minimi degli ultimi nove mesi contro dollaro la valuta nipponica, a propria volta depressa dalla prospettiva di nuove misure espansive da parte di Banca del Giappone.

Come ampiamente previsto da mercato e analisti, l‘istituto centrale Usa ha confermato il costo del denaro sugli attuali minimi e introdotto il quarto programma di acquisto di carta pubblica, concentrandosi sul segmento a cinque anni.

Inattesa invece la decisione di porre il percorso di politica monetaria in diretta relazione alla dinamica delle variabili disoccupati e inflazione, per quanto l‘aggiornamento delle stime trimestrali macro illustrate ieri sera non modifichi in alcun modo la prospettiva di tassi fermi fino a metà 2015.

“Rimaniamo del parere che Fedreal Reserve abbia preso tutte le misure espansive che poteva prendere; le cifre macro cui si fa riferimento mostrano che un‘eventuale ‘exit strategy’ resta lontana” commenta Vassili Serebriakov, strategist Bnp Paribas.

Intorno alle 8 euro/dollaro a 1,3096/99 da 1,3072 ieri sera in chiusura a New York, dollaro/yen a 83,57/62 da 83,25 ed euro/yen a 109,47/49 da 108,86.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below