18 maggio 2012 / 06:19 / tra 6 anni

Forex, euro vicino a minimo da inizio anno su timori Grecia, Spagna

TOKYO, 18 maggio (Reuters) - L‘euro ha toccato un nuovo minimo da quattro mesi nei confronti del dollaro, sui timori di un’ uscita della Grecia dalla zona euro e dei rischi di contagio ad altri paesi periferici, amplificatisi dopo il downgrade di 16 banche spagnole da parte di Moody‘s.

L‘euro è scivolato fino a 1,2653, nuovo minimo da quattro mesi, e intorno alle 8,00 passa di mano a 1,2664 da 1,2684 della precedente chiusura.

La valuta unica è debole anche nei confronti dello yen, verso cui scivola a 100,35 da 100,65 del‘ultima chiusura, sui minimi da tre mesi.

Yen in salita anche sul dollaro, che scivola a 79,23 da 79,34 di ieri, quando il biglietto verde è precipitato fino 79,13 yen, minimo da tre mesi.

Il rafforzamento dello yen su euro e dollaro evidenziatosi nelle ultime sedute preoccupa il governo giapponese. Il ministro delle Finanze nipponico Azumi è tornato ad alzare i toni sui movimenti al rialzo della valuta nazionale, rafforzatosi nelle ultime sedute sui timori di un‘escalation di una crisi dei debiti sovrani della zona euro.

Azumi ha sottolineato come il Giappone abbia rafforzato il monitoraggio del mercato valutario, facendo intendere di essere pronto a intervenire direttamente per frenare la corsa della valuta nazionale, che mette a rischio un‘economia largamente basata sulle esportazioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below