16 maggio 2012 / 06:28 / tra 6 anni

Forex, euro tenta recupero da minimo da 4 mesi, occhi a Grecia

TOKYO, 16 maggio (Reuters) - L‘euro tocca un altro minimo da quattro mesi sul dollaro, con i dealer che vedono altre perdite in vista.

A spingere al ribasso la valuta unica il clima di incertezza che circonda l‘evoluzione della situazione in Grecia che - incapace di formare un governo in grado di portare avanti il programma imposto dai creditori internazionali - ha alimentato dubbi su una sua uscita dall‘euro.

Un‘eventualità che avrebbe un impatto consistente sulle economie più in difficoltà del blocco della valuta unica, Spagna e Italia in testa, provocando un‘escalation della crisi.

L‘euro è scivolato fino a 1,26986, nuovo minimo da metà gennaio, e intorno alle 8,00 passa di mano a 1,2722 da 1,2730 della chiusura di ieri.

La valuta unica è debole anche nei confronti dello yen, verso cui si tiene ai minimi da tre mesi, in area 102,20, in lieve rialzo rispetto all‘ultima chisura a 102,08.

Beneficia del clima di scarsa propensione al rischio il dollaro, salito ai massimi da due mesi e mezzo verso lo yen a 80,45, e che sul finire della seduta asiatica passa di mano a 80,35 da 80,19 della chiusura newyorchese.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below