10 maggio 2012 / 06:18 / tra 6 anni

Forex, euro vicino a min da 3 mesi e mezzo su dlr su stallo Grecia

TOKYO, 10 maggio (Reuters) - Lo stallo politico in Grecia minaccia l‘accordo raggiunto da Atene con i creditori internazionali sul salvataggio finanziario, fa riemergere lo spettro di un‘uscita del Paese della zona euro e pesa sulla valuta unica, che in Asia si tiene poco distante dal minimo da 3 mesi e mezzo sul biglietto verde segnato ieri.

Attorno alle 7,50 l‘euro vale 1,2948 dollari da una chiusura a 1,2932 dollari, dopo essere sceso fino a 1,2915 dollari, vicino al minimo da tre mesi e mezzo -1,2910 dollari- segnato ieri.

L‘euro è in frazionale rialzo sullo yen 103,14 da 102,99, ma vicino al minimo da tre mesi sulla valuta nipponica. Dollaro stabile su yen in area 79,65.

Il voto di domenica in Grecia non ha espresso una maggioranza parlamentare in grado di sostenere un governo. Ieri, dopo il conservatore Samaras, ha gettato la spugna anche il leader della sinistra radicale Alexis Tsipras, che puntava a raccogliere l‘appoggio delle forze contrarie al piano di austerity imposto dai creditori internazionali.

L‘incarico di formare l‘esecutivo è ora nelle mani del socialista Evangelos Venizelos, ma le possibilità di riuscita appaiono limitate.

Intanto l‘Efsf verserà i 4,2 miliardi della tranche di aiuti, posticipando il versamento dell‘ulteriore miliardo previsto dal piano di salvataggio, per tenere alta la pressione su Atene affinchè rispetti gli impegni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below