9 marzo 2012 / 07:24 / tra 6 anni

Forex, euro frena ma tiene rialzi ieri dopo esito swap Grecia

SINGAPORE, 9 marzo (Reuters) - Frena leggermente l‘euro sul dollaro, a seguito dell‘annuncio del risultato del piano volontario di concambio dei titoli di Stato greci da parte dei creditori privati, che ha visto adesioni per l‘85,8% del totale. Soglia che potrebbe salire al 95,7% se Atene riuscirà - come intende fare - ad attivare le clausole di azione collettiva che costringeranno anche chi si è per ora astenuto a partecipare allo swap.

La valuta unica - già in lieve flessione da ieri pomeriggio - riesce tuttavia a tenere buona parte del rialzo realizzato nell‘ultima seduta, quando è arrivata ad apprezzarsi fino a un punto percentuale sul biglietto verde in un clima di generale ottimismo per il risultato dello swap greco e dunque per il superamento di un passaggio assai delicato, che ancora teneva in sospeso l‘effettiva partenza del piano del bailout.

Alle 8,10 italiane l‘euro/dollaro tratta poco sopra i minimi di seduta, in area 1,3240 da 1,3278 della chiusura di ieri, quando il cambio si era spinto a un passo da quota 1,33. L‘euro/yen arretra leggermente a 108,15 da 108,32 di ieri.

“L‘euro ha reagito positivamente all‘eliminazione dell‘ansia di breve termine” spiega un trader da Singapore.

Il dollaro/yen scambia a 81,65 da 81,57 dell‘ultima chiusura, col cambio che ha raggiunto nella notte quota 81,88, massimo da nove mesi e mezzo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below