30 aprile 2008 / 05:52 / tra 10 anni

Dollaro mantiene minimi ieri contro euro, attesa nota Fomc

TOKYO (Reuters) - Resta l‘appuntamento con la decisione della Fed il principale punto di riferimento del mercato per quanto riguarda i cambi valutari, con il dollaro stabilizzato sui minimi raggiunti ieri.

La prospettiva che la banca centrale statunitense interrompa la serie di tagli dopo quello previsto per stasera ha contribuito al rimbalzo del dollaro dai minimi record toccati contro l‘euro la scorsa settimana.

Gerrard Katz di Standard Chartered ha detto che il rischio per il biglietto verde è che la nota diffusa al termine del Fomc non sarà così aggressiva come i mercati stanno sperando.

“Dovranno lasciare la porta aperta ad altri tagli, così c’è il rischio di vendite importanti sul dollaro” ha detto.

Intorno alle 7,40 italiane l‘euro vale 1,5577/80 dollari da 1,5567 dell‘ultima chiusura, non lontano dal minimo a 1,5554 di ieri, mentre la valuta Usa scambia a 103,83/86 yen da 104,04. Contro lo yen la moneta unica è a 161,69/74 da 161,94.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below