2 febbraio 2009 / 09:48 / tra 9 anni

Euro a minimi 2 mesi su dollaro su economia debole, taglio tassi

 NEW YORK, 2 febbraio (Reuters) - L'euro resta sotto
pressione, scivolando ai minimi di due mesi contro il dollaro,
mentre l'avversione al rischio spinge verso investimenti
considerati più sicuri, come lo yen giapponese.
 Scende anche la sterlina sulla speculazione di un possibile
taglio dei tassi in settimana, con la caduta dell'azionariato
britannico che non aiuta la valuta.
 "Le aspettative su nuovi cambiamenti nei tassi sono un
fattore che incide sulla debolezza dell'euro", commenta Tomoko
Fujii, di Bank of America.
 "I dati ci stanno tutti dicendo che nei prossimi mesi ci
sarà bisogno di tagli aggressivi".
 Sebbene gli indici Pmi manifatturieri di vari paesi europei
abbiano indicato una lieve risalita rispetto a dicembre, i
numeri continuano a restare ben al di sotto della soglia di 50
che separa crescita e contrazione.
 Giovedì la Banca centrale europea dovrebbe mantenere i tassi
al 2%, per poi procedere a ulteriori tagli a marzo, mentre la
Banca di Inghilterra potrebbe portare i tassi all'1%, con una
riduzione di 50 punti base.
     
                                  ORE 10,35    CHIUSURA USA
 EURO/DOLLARO EUR=               1.2744/46         1,2767
 DOLLARO/YEN JPY=               88,83/8,89          89,99
 EURO/YEN EURJPY=              113,24/3,28         114,94
 EURO/STERLINA EURGBP=           0,8949/53         0,8827
 ORO SPOT XAU=                 912,45/4,05         927,00



0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below