2 febbraio 2009 / 07:09 / 9 anni fa

Yen tonico in chiusura Asia, aiutano calo Nikkei e dati Usa/euro

TOKYO, 2 febbraio (Reuters) - Negli scambi finali sulla piazza asiatica la valuta nipponica guadagna terreno rispetto a dollaro ma soprattutto rispetto all‘euro, premiata dalla correzione dell‘indice Nikkei e dalla deludente lettura degli ultimi macro.

La divisa giapponese beneficia come di consueto delle fasi di avversione al rischio, che penalizzano invece valute a rendimento più elevato come quella europea.

Particolarmente negativa per la zona euro la decisione di venerdì scorso dell‘agenzia Moody’s di calcare le orme della concorrente Standard & Poor’s per portare a ‘negativo’ l‘outlook sul rating irlandese di tripla ‘A’.

Sempre in tema di divise ad alto rendimento molto male fa il dollaro neozelandese, al minimo da otto anni nei confronti dello yen con una discesa di oltre un punto percentuale rispetto alla chiusura precedente.

Poco prima delle 8,20 euro/dollaro EUR= a 1,2715/20 da 1,2767 della chiusura Usa di venerdì, dollaro/yen JPY= a 89,55/56 da 89,99 ed euro/yen EURJPY= a 113,84/89 da 114,94.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below