18 febbraio 2008 / 07:30 / 10 anni fa

Valute poco mosse in chiusura Asia, accelera dollaro australiano

TOKYO, 18 febbraio (Reuters) - Nelle ultime battute sulla piazza asiatica le principali divise si mantengono a ridosso della chiusura precedente, mentre la maggioranza degli investitori resta a margine degli scambi in vista della pausa dei mercati Usa.

Alle spalle della tenuta del biglietto verde il recupero delle borse asiatiche e la speranza che gli aggressivi tagli dei tassi da parte di Federal Reserve, insieme al pacchetto di massicci sgravi fiscali varato dall‘amministrazione Bush, riescano a far ripartire la prima economia mondiale.

Ad accelerare nei confronti della valuta Usa è invece il dollaro australiano, che si porta al massimo degli ultimi tre mesi grazie al favorevole differenziale dei tassi.

“Il dollaro dovrebbe rimanere ampiamente sotto pressione ma l‘entità della discesa dipenderà dalla valuta contro cui è venduto” spiega il trader di una banca giapponese.

Intorno alle 8,20 euro/dollaro a 1,4683/84 da 1,4677 venerdì sera in chiusura a New York, dollaro/yen a 107,85/87 da 107,83 ed euro/yen a 158,34/36 da 158,29.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below