16 luglio 2008 / 06:27 / tra 9 anni

Dollaro sopra minimi su euro in chiusura grazie a caduta greggio

TOKYO (Reuters) - Negli scambi finali sulla piazza asiatica il biglietto verde risale dal nuovo minimo di tutti i tempi messo a segno ieri contro euro, approfittando del crollo delle quotazioni petrolifere che almeno temporaneamente compensa i cerscenti timori sul settore finanziario Usa.

<p>Una bancoota da un dollaro. REUTERS/Mark Blinch (CANADA)</p>

Il piano disegnato dall‘amministrazione Bush a sostegno dei colossi dei mutui Fannie Mae e Freddie Mac ha gonfiato ieri il cross dell‘euro/dollaro al nuovo record storico oltre 1,60.

La valuta Usa non ha trovato beneficio nelle parole del presidente Fed Ben Bernanke, secondo cui priorità della banca centrale è quella di ristabilire la stabilità del sistema finanziario dunque non quella di tenere sotto controllo l‘inflazione tramite un eventuale rialzo dei tassi.

Unico elemento positivo per i corsi della valuta Usa il pesante storno del greggio, che ha messo a segno ieri la massima flessione giornaliera dai tempi della guerra del Golfo del 1991.

Intorno alle 8,20 euro/dollaro a 1,5915/16 da 1,5916 di ieri a New York, dollaro/yen a 104,40/43 da 104,63 ed euro/yen 166,07/11 da 166,53.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below