6 marzo 2008 / 06:45 / tra 10 anni

Dollaro ritocca minimi record su timori recessione

TOKYO, 6 marzo (Reuters) - Proseguono le vendite sul dollaro dopo che il dato debole sullo stato di salute del terziario statunitense e sull‘occupazione nel settore privato hanno rinnovato i timori di una recessione negli Usa.

Il dollaro ha toccato un nuovo minimo record contro l‘euro a quota 1,5307 e contro un paniere di valute .DXY a 73,346.

Ieri l‘indice Ism non manifatturiero si è rivelato superiore alle attese, ma ha confermato un peggioramento dello stato dei servizi per il secondo mese consecutivo. I dati Adp hanno rivelato invece un taglio di 23.000 posti di lavoro in febbraio nel settore privato, peggiorando le attese per l‘occupazione mensile che verrà pubblicata domani.

Con la Bce che oggi dovrebbe mantenere i tassi invariati, i dati macro di ieri hanno rafforzato le attese di un taglio da parte della Fed di 75 pb nella riunione del 18 marzo.

“Ci sono attese abbastanza chiare per un allargamento dei differenziali nei tassi di interesse, mantenendo in svantaggio il dollaro” ha detto Tomoko Fujii di Bank of America.

Intorno alle 7,40 italiane il biglietto verde vale 1,5304/06 euro EUR= da 1,5263 dell‘ultima chiusura, mentre nei confronti dello yen si attesta a 103,77/80 JPY= da 104,01 yen dell‘ultima chiusura. Euro contro yen EURJPY= è a 158,75/80 yen da 158,80 yen ieri.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below