2 maggio 2008 / 05:47 / 10 anni fa

Dollaro mantiene massimi raggiunti dopo serie dati macro ieri

TOKYO, 2 maggio (Reuters) - Il dollaro resta vicino ai massimi di due mesi contro il paniere delle valute concorrenti .DXY dopo che i dati macroeconomici di ieri hanno ribadito le attese che vedono la Fed mantenere stabili i tassi per qualche tempo.

Il calo minore rispetto alle attese dell‘attività manifatturiera e la crescita della spesa dei consumatori hanno tranquillizzato gli investitori circa la profondità di un‘eventuale recessione negli Usa.

L‘attesa è ora per il dato sulle buste paga previsto nel pomeriggio italiano, che permetterà di capire se anche il mercato del lavoro è in miglioramento fornendo un ulteriore indizio circa le intenzioni della Fed.

La previsione è di un calo di 80.000 posti di lavoro in aprile e un rialzo del tasso di disoccupazione a 5,2% da 5,1%.

“Per portare il dollaro più in basso dovremmo vedere un dato molto debole, oltre i 100.000” ha detto Masafumi Yamamoto di Rbs. “Il rischio è che dati superiori alle attese portino il dollaro ancora più in alto”.

Intorno alle 7,40 italiane l‘euro vale 1,5466/69 dollari da 1,5467 dell‘ultima chiusura, mentre la valuta Usa scambia a 104,61/64 yen da 104,37. Contro lo yen la moneta unica è a 161,82/85 da 161,48.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below