May 10, 2018 / 3:56 PM / 2 months ago

BORSA MILANO peggiore d'Europa su timori governo Lega-M5S, bene Unicredit, giù Tod's

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Piazza Affari chiude in netto calo la seduta odierna, facendo peggio degli altri mercati europei sui timori legati al profilarsi del governo Lega-M5S, con i trader che citano le dichiarazioni dei due leader che assicurano “tempi brevi” per un varo del governo. Peggiora anche lo spread fra i Btp italiani e il bund tedesco decennale che tocca i 140 punti base.

“Il mercato non ha ancora realizzato bene l’impatto che questo governo potrebbe avere”, osserva un trader.

L’indice FTSE Mib cede lo 0,96%. In Europa l’indice Ftseurofirst300 è in flessione dello 0,12%, con Francoforte in rialzo dello 0,62% e Parigi a +0,21%.

** “A guardare la reazione del mercato l’idea di un governo populista non viene presa molto bene”, dice un altro trader, sottolineando l’intensificarsi delle vendite sulla scia delle dichiarazioni di Matteo Salvini e Luigi di Maio.

** Il M5s e la Lega hanno comunicato al Quirinale che domenica riferiranno l’esito del confronto sul possibile governo, secondo quanto ha riferito oggi una fonte vicina al presidente della Repubblica.

** L’andamento dei titoli oggi è anche influenzato dai risultati societari. TOD’S lascia sul terreno il 5,1% dopo che i dati sulle vendite del primo trimestre sono in linea con le debole attese, senza offrire sorprese positive.

** Fra le banche, svetta UNICREDIT (+1,84%) che festeggia i conti trimestrali migliori delle attese. “Un buon insieme di risultati con segni visibili del successo della ristrutturazione in corso”, scrive Anna Maria Benassi, analista di Kepler Cheuvreux nel report odierno.

** Pesante BANCO BPM, che cede il 4,15% dopo i risultati del primo trimestre inferiori alle stime dovuti principalmente al calo delle commissioni e al costo del rischio che rimane elevato.

** In controtrend SAFILO che balza del 7,76% a seguito dei risultati migliori delle attese, soprattutto a livello di ricavi. L’attenzione dei broker è sulla presentazione di nuovi obiettivi di medio termine.

** Stabile POSTE ITALIANE (+0,12%) che si porta comunque su nuovi massimi storici grazie ai risultati trimestrali sopra le attese. Gli analisti sottolineano in particolare la spinta derivante dal segmento corrispondenza, pacchi e distribuzione, e dal calo dei costi.

** Ben raccolte INTERPUMP che guadagna il 2,73% e PRYSMIAN (+2,16%) sulla scia dei risultati trimestrali.

** Forti vendite sulle utility, come A2A in flessione del 4,13% ed ENEL (-3,17%).

** Infine, strappa DATALOGIC con una rialzo del 9,31%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below