November 5, 2019 / 4:31 PM / a month ago

Angola forma consorzio con Eni e altre 4 gruppi per progetto Gnl da 2 mld dlr

CITTÀ DEL CAPO, 5 novembre (Reuters) - L’Angola ha formato un consorzio formato da cinque compagnie petrolifere internazionali tra cui Eni e Chevron per sviluppare gas naturale liquefatto (Gnl) per il suo impianto di Soyo.

Lo ha reso noto la neonata agenzia nazionale del petrolio, gas e biocarburanti Angp.

Il progetto del consorzio avrà un costo iniziale di 2 miliardi di dollari, con l’obiettivo di avviare la produzione entro il 2022, ha detto un portavoce dell’Angp a margine della conferenza della Africa Oil Week a Città del Capo.

Eni sarà l’operatore del progetto e i membri condivideranno i costi in base alla partecipazione.

Chevron avrà una quota del 31%, Eni del 25,6%, Sonangol P&P del 19,8%, Total del 11,8% e BP del 11,8%.

L’impianto per la produzione di Gnl di Soyo è progettato per processare 1,1 miliardi di piedi cubi di gas naturale al giorno e ha la capacità di produrre 5,2 milioni di tonnellate di Gnl all’anno, oltre a gas naturale, propano, butano e condensato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below