March 25, 2020 / 5:06 PM / 15 days ago

Iren, impatto coronavirus su Ebitda 2020 intorno a 15-20 mln se finisce in sem1 - AD

MILANO, 25 marzo (Reuters) - Per il 2020 Iren stima un’Ebitda tra i 910-920 milioni di euro, un rapporto Pfn-Ebitda pari a 3,1 volte e investimenti per 600-630 milioni di euro, in crescita di circa 100 milioni rispetto al 2019.

E’ quanto ha detto Massimiliano Bianco, l’AD della utility di Reggio Emilia, Torino, Genova, Parma e Piacenza, nel corso di una call con gli analisti per commentare i risultati del 2019.

Considerando l’emergenza dell’epidemia da Covid-19 sui conti della società e una sua conclusione entro il primo semestre, il manager stima un impatto “di circa 15-20 milioni sull’Ebitda, con un aumento del rapporto Pfn/Ebitda a 3,3 volte”.

Rispondendo per iscritto alle domande degli analisti, Bianco evidenzia che “l’impatto del COVID-19 dovrebbe quindi essere limitato sui risultati dell’utility, grazie a un portafoglio di business concentrato principalmente su attività regolate e quasi regolate. Il gruppo conferma pertanto il piano di investimenti previsto e la dividend policy”.

Quanto all’M%A, “il gruppo è al lavoro sul closing delle operazioni di acquisizione di I.blu e di Sidigas (55.000 clienti nella provincia di Avellino), mentre per quanto riguarda CVA si è in attesa delle nuove elezioni regionali in Valle d’Aosta”, conclude Bianco nelle risposte fornite agli analisti. (Giancarlo Navach, in redazione Gianluca Semeraro)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below