January 30, 2020 / 12:40 PM / 2 months ago

Autostrade, Bei non innescherà crisi con richiesta rimborso anticipato prestiti

MILANO, 30 gennaio (Reuters) - Non sarà la Banca Europea degli Investimenti, uno dei principali creditori di Autostrade per l’Italia, a innescare la crisi del gestore autostradale.

Lo ha detto il vicepresidente Dario Scannapieco, rispondendo ad una domanda sulla possibile richiesta di rimborso anticipato dei prestiti concessi alla controllata di Atlantia dopo i recenti downgrade del debito del gruppo.

“Siamo uno dei principali prestatori di Autostrade e stiamo monitorando la situazione”, ha detto Scannapieco. “Non saremo noi a creare una crisi, la banca non vuole creare problemi per imprese o economia, vuole agevolare soluzioni”.

La Bei è esposta ad Autostrade per 1,4 miliardi di euro e potrebbe chiedere il rimborso anticipato dopo che il merito di credito del gestore autostradale è stato più volte rivisto al ribasso nelle ultime settimane dalle principali agenzie, fino ad avere un giudizio “junk”.

Francesca Landini, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below