October 11, 2019 / 10:54 AM / 2 months ago

Eni intende quadruplicare produzione raffineria Angola entro 2021

CITTÀ DEL CAPO, 11 ottobre (Reuters) - Eni si aspetta di portare la produzione di carburante presso la raffineria di Luanda, in Angola, a 470.000 tonnellate entro due anni, rispetto alle attuali 110.000 tonnellate annuali, ha riferito oggi un top manager della major petrolifera. Lo scorso anno, Eni ha siglato un accordo con la società petrolifera angolana Sonangol per aumentare la produzione della raffineria, attualmente pari a 65.000 barili giornalieri. Quella di Luanda è l’unica raffineria dell’Angola che importa circa l’80% dei suoi prodotti combustibili.

“L’installazione di un’unità specifica chiamata platformer, (permetterà alla raffineria) di aumentare la produzione di benzina”, ha detto Andrea Giaccardo, managing director di Eni in Angola, in una relazione sul paese durante una conferenza a Città del Capo sul petrolio e l’energia in Africa.

“La capacità attuale della raffineria è di 110.000 tonnellate per anno e l’obbiettivo, una volta che il platform sarà installato, è di raggiungere una capacità produttiva di circa 470.000 tonnellate per anno entro il 2021”, ha detto.

Maire Tecnimont ha reso noto che la sua controllata Kinetics Technology si è assicurata il relativo contratto di ingegneria, appalto e costruzione del valore di 200 milioni di dollari.

L’Eni gestisce la raffineria di Luanda nell’ambito di una joint venture con Sonangol.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below