October 22, 2019 / 3:11 PM / 2 months ago

Aspi, non sarà più Spea a monitorare infrastrutture, ma società esterna

ROMA, 22 ottobre (Reuters) - Autostrade per l’Italia, del gruppo Atlantia, affiderà le attività di monitoraggio e sorveglianza sulle infrastrutture a una società esterna da selezionare, e non più alla controllata Spea Engineering.

Lo dice una nota della concessionaria autostradale.

Il piano avviato da Aspi nel 2019 per dare impulso ai lavori su ponti e viadotti della rete autostradale prevede risorse per oltre 360 milioni e più di 350 interventi sulle opere d’arte di tutta la rete gestita da Autostrade per l’Italia, ricorda la nota.

Tale importo si va ad aggiungere al programma di manutenzione e investimenti in corso sulla rete di Aspi.

Spea è la società che all’interno del gruppo Atlantia si è occupata dei controlli sulla sicurezza di ponti e viadotti ed è stata coinvolta nell’inchiesta sul crollo del ponte Morandi di Genova nel quale sono morte 43 persone lo scorso anno.

A settembre la Guardia di Finanza di Genova ha eseguito un’ordinanza che comprende nove misure cautelari nei confronti di dirigenti e tecnici di Aspi e Spea Engineering.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below