October 15, 2009 / 5:42 PM / 8 years ago

Eni, dopo Zubair rivalutare interesse su Nassiriya - Scaroni

ROMA, 15 ottobre (Reuters) - L‘Eni (ENI.MI), dopo avere chiuso il contratto per aumentare il tiraggio del pozzo di Zubair da circa 200.000 a 1,125 milioni di barili al giorno, dovrà riflettere se destinare ulteriori risorse per conquistare anche il pozzo di Nassiriya.

Lo ha detto l‘Ad del gruppo petrolifero italiano, Paolo Scaroni, parlando a margine di un convegno.

    “Dopo la chiusura del contratto per Zubair, che è un boccone molto più grande di Nassiriya, dobbiamo valutare se abbiamo ancora voglia di fare uno sforzo in Iraq”, ha detto Scaroni.

    “Il punto lo faremo in qualche settimana”, ha aggiunto l‘Ad dell‘Eni ai giornalisti che gli chiedevano dell‘andamento della gara per il pzzo di Nassiriya.

    Ad una ulteriore domanda se intende abbandonare la gara nel sud iracheno, Scaroni ha detto: “E’ prematuro parlarne. Certo, non vorrei estendere così tanto il nostro sforzo in Iraq”.

    0 : 0
    • narrow-browser-and-phone
    • medium-browser-and-portrait-tablet
    • landscape-tablet
    • medium-wide-browser
    • wide-browser-and-larger
    • medium-browser-and-landscape-tablet
    • medium-wide-browser-and-larger
    • above-phone
    • portrait-tablet-and-above
    • above-portrait-tablet
    • landscape-tablet-and-above
    • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
    • portrait-tablet-and-below
    • landscape-tablet-and-below