March 19, 2020 / 6:21 PM / in 3 months

A2A registra calo 25% consumi energia elettrica nel Nord per fermo coronavirus - AD

MILANO, 19 marzo (Reuters) - A2A sta registrando un calo del 25% dei consumi di energia elettrica nel Nord Italia, l’area più colpita dall’epidemia di coronavirus e dal fermo dell’attività produttiva, mentre nel resto del Paese la flessione è intorno al 15%.

È quanto ha detto l’AD della superutility lombarda Valerio Camerano nel corso di una call con la stampa sui risultati 2019 e sull’aggiornamento dal piano industriale.

“Registriamo una diminuzione dei consumi di energia elettrica intorno al 15% rispetto allo scorso anno a causa del coronavirus e del 25% nel Nord Italia, che è l’area che soffre di più perché il virus ha colpito maggiormente queste regioni”, ha sottolineato il manager.

“C’è quindi un’evoluzione del carico elettrico negativa, ma al contempo scendono anche le emissioni di Co2 perché c’è meno attività industriale”, ha aggiunto Camerano, sottolineando che dopo il 3 aprile bisognerà capire come cambierà lo scenario.

Giancarlo Navach, in redazione a Roma Giulia Segreti

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below