March 16, 2020 / 8:19 AM / 25 days ago

Cina mantiene tasso MLF invariato, inietta 100 mld yuan di liquidità

SHANGHAI, 16 marzo (Reuters) - La banca centrale cinese ha lasciato invariato il tasso sui prestiti a medio termine, nonostante la nuova mossa a sorpresa della Fed, che ieri ha tagliato nuovamente i tassi per contrastare le ricadute economiche del coronavirus.

La Banca popolare cinese (PBOC) ha dichiarato che manterrà il tasso sui prestiti a medio termine (MLF) a un anno a favore di istituti finanziari <CNMLF1YRRP = PBOC> invariato al 3,15%.

La mossa di oggi dovrebbe offrire un’indicazione per il fixing mensile del tasso di riferimento sui prestiti LPR (Loan Prime Rate), che dovrebbe essere annunciato venerdì.

La PBOC ha anche iniettato 100 miliardi di yuan di liquidità nel sistema.

La Fed nella tarda serata italiana ha tagliato i tassi vicino allo zero, annunciando un massiccio pacchetto di stimolo che comporterà la ripresa dell’acquisto di titoli.

Allentamento della politica monetaria anche da parte di Bank of Japan, che tra le altre cose si è impegnata ad acquistare il doppio di asset rischiosi come gli Etf.

La banca centrale neozelandese ha tagliato i tassi di 75 punti basi a minimi storici in un meeting di emergenza, mentre l’istituto centrale australiano oggi ha immesso più liquidità nel sistema finanziario e ha annunciato nuove misure in arrivo questa settimana.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Cristina Carlevaro, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below