May 29, 2019 / 7:56 AM / 6 months ago

PUNTO 2-Mediaset al 9,6% di ProsiebenSat, mossa "amichevole" in logica internazionale

(riscrive con dettagli e background)

di Elvira Pollina e Douglas Busvine

MILANO, 29 maggio (Reuters) - Mediaset ha acquistato il 9,6% della Tv generalista tedesca ProSiebenSat.1 Media assicurandosi di fatto una sedia al tavolo di qualsiasi futura trattativa per la creazione di un gruppo televisivo paneuropeo.

L’annuncio dell’investimento da 330 milioni segue mesi di speculazioni su una possibile fusione tra il gruppo controllato dalla famiglia Berlusconi e la società bavarese.

Entrambi i gruppi, così come la tedesca RTL Group e la britannica ITV, faticano a gestire una raccolta pubblicitaria debole e lo spostamento delle generazioni più giovani verso altri tipi di offerte video come quelle di Netflix e Amazon Prime.

I tentativi di accordi internazionali per la creazione di una “Euroflix” sono per ora arenati di fronte alla mancanza di sinergie a causa delle molteplici lingue e dei diversi gusti che caratterizzano il pubblico europeo.

L’AD di Mediaset Pier Silvio Berlusconi ha subito presentato l’operazione come “amichevole” e come “una scelta di lungo periodo per creare valore in una logica sempre più internazionale”.

I tedeschi hanno accolto con favore l’operazione, letta dal Ceo Max Conzel come un voto di fiducia sulla strategia del gruppo e sulla sua squadra.

INVESTIMENTO FINANZIARIO

Fonti di entrambi i fronti sottolineano che si tratta di un investimento finanziario.

Al momento il Biscione non intende aumentare la partecipazione né punta a posti in Cda, ha detto una fonte.

Secondo banchieri e analisti Mediaset si è assicurata un investimento a buon mercato, visto che le azioni di ProSieben si trovavano a marzo sui minimi da sette anni, segno dello scetticismo del mercato sulla strategia di rilancio portata avanti da Conze, giunto lo scorso giugno. “E’ una mossa opportunistica intelligente di Mediaset per generare valore”, dice un banchiere che ha seguito il deal. L’operazione protegge inoltre ProSieben dalle mire recenti di alcuni operatori di private equity, aggiunge.

Mediaset ha comprato la quota — che la porta fino al 9,9% dei diritti di voto se si escludono le azioni proprie — attraverso un contratto collar con Credit Suisse, secondo una fonte bancaria. Un modo, tra l’altro, per mettere insieme una partecipazione senza far scattare gli obblighi di comunicazione al raggiungimento delle soglie del 3% e del 5% del capitale.

Ora il gruppo controllato dalla famiglia Berlusconi — che era già alleato dei tedeschi in European Media Alliance (Ema) per sviluppare economie di scala a livello europeo — è ora il secondo azionista del broadcaster tedesco in termini di diritti di voto dopo Capital Research Global Investors.

Intorno alle 13,30 i titoli di ProSiebenSat salgono di oltre 4%, sotto i massimi di giornata, il Biscione ha azzerato il modesto rialzo e tratta intorno alla parità.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below