March 20, 2019 / 8:47 AM / 6 months ago

RPT-Italia-Cina, Cdp verso emissione 'Panda' bond - fonti

(Aggiunge in par 10 Beijing Gas)

di Stefano Bernabei

ROMA, 20 marzo (Reuters) - L’Italia sta cercando di consolidare i propri legami economici e commerciali con la Cina diventando il primo dei G7 a emettere bond cinesi di un mercato che vale 12.000 miliardi di dollari.

Il presidente cinese Xi Jinping è in visita in Italia questa settimana e dovrebbe firmare con il premier Giuseppe Conte un accordo preliminare che collega l’Italia al suo gigantesco progetto di infrastrutture ‘Belt and Road Initiative’.

Oltre 30 accordi paralleli sono in cantiere, secondo una fonte vicina al dossier.

Tra questi, un possibile accordo per far sì che Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) venda obbligazioni “Panda” - debito ceduto da società straniere agli investitori nella Cina continentale -, riferiscono a Reuters due fonti vicine ai negoziati.

Un accordo di questo tipo proverebbe la volontà di Xi a rimuovere le barriere alle società straniere, nel tentativo di internazionalizzare lo yuan e aprire fonti di finanziamento per la Belt and Road Initiative (BRI).

Cdp è controllata dal ministero dell’Economia e delle Finanze con una partecipazione superiore all’80%.

“Tra venerdì e sabato, Cdp e Bank of China, forse insieme al ministero dell’Economia, potrebbero firmare un memorandum d’intesa che, se finalizzato, consentirebbe alla Cassa di lanciare un programma di ‘Panda’ bond (quindi in yuan e destinati solo a cinesi) per cofinanziare le imprese italiane che investono in Cina”, ha detto una delle fonti.

Lo schema non si applicherebbe alle società cinesi che investono in Italia, aggiungono le fonti.

Cdp dovrebbe poi firmare con Snam un accordo con il fondo cinese Silk Road per la cooperazione sugli investimenti internazionali in Cina e nei circa 120 Paesi che hanno aderito al BRI.

Nel 2018 Snam ha siglato due accordi con Beijing Gas e State Grid International Development, controllata al 100% da State Grid Corporation of China, finalizzati alla riduzione delle emissioni di carbonio e dello stoccaggio di gas.

State Grid è azionista di Snam.

Anche le principali banche italiane Unicredit, Intesa Sanpaolo e UBI dovrebbero firmare accordi mentre il colosso energetico Eni otterrà una linea di credito con una banca cinese, riferiscono altre tre fonti.

Il fornitore italiano di attrezzature per l’industria metallurgica Danieli firmerà un accordo per la costruzione di un impianto siderurgico in Cina che sarà poi trasferito in un Paese dell’ex Unione Sovietica, secondo una fonte a conoscenza del dossier.

Il gruppo cinese di e-commerce Suning, azionista di maggioranza dell’Inter, potrebbe annunciare ulteriori investimenti nel Made in Italy, riferisce un’altra fonte.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below