July 16, 2018 / 11:37 AM / 2 months ago

PUNTO 5-Terna colloca primo green bond da 750 mln, ordini oltre 4 mld

(Aggiunge dettagli pricing)

LONDRA/MILANO, 16 luglio (Reuters) - Terna ha collocato oggi il suo primo green bond con un’operazione a 5 anni dell’importo di 750 milioni di euro, incrementato rispetto a una prima indicazione di 500 milioni, raccogliendo richieste per oltre 4 miliardi.

L’operazione dell’utility italiana conferma la fase di relativo risveglio del primario, con un’emissione ‘corporate’ dopo i tre covered bond collocati da Intesa, Mediobanca e Bper EMII.MI> tra la settimana scorsa e quella precedente . La settimana scorsa si è inoltre avuta la riapertura, per 125 milioni, di un bond della cartiera Fedrigoni.

PRICING

I green bond sono normali emissioni, i cui proventi sono tuttavia vincolati al finanziamento di iniziative a favore della sostenibilità climatica e ambientale.

Secondo quanto riportato dal servizio Ifr di Thomson Reuters, il nuovo titolo — scadenza 23 luglio 2023, cedola 1,00% — è stato prezzato a reoffer 99,627, per un rendimento di 1,077%, corrispondente a un premio di 80 punti base sopra il tasso midswap.

Una guidance iniziale era stata fornita stamane tra 105 e 110 pb, poi rivista tra 85 e 90 e successivamente tra 80 e 85 pb.

Secondo quanto osserva uno dei lead manager, citato da Ifr, alla guidance iniziale il titolo offriva un premio di 40-45 punti base sopra il fair value.

“Ha iniziato un po’ sopra i nomi ‘core’, che normalmente vanno sui 30-35 pb alla prima guidance. Ma è stato dovuto al fatto che non c’è stata molta offerta corporate italiana di recente, ad eccezione di Tim” spiega l’operatore, anche se poi la buona domanda ha permesso di limare il rendimento offerto di 25 centesimi e di incrementare l’importo.

Tim ha collocato a fine giugno un senior da 750 milioni con scadenza 2026: un’operazione che pur riaprendo il primario dopo oltre un mese di stop non aveva mancato di pagare dazio al contesto di estrema volatilità dei mercato finanziario italiano.

SCADENZE

Secondo quanto risulta dai dati Reuters, dopo il bond da 750 milioni rimborsato lo scorso febbraio, la prossima scadenza obbligazionaria di Terna cade a ottobre dell’anno prossimo, per 600 milioni.

Il collocamento odierno è stato gestito da Banca Akros, Banca Imi, Bnp Paribas, BofA Merrill Lynch, Credit Suisse, JP Morgan, Natixis e UniCredit.

Terna ha rating Baa1 (con outlook negativo) per Moody’s e BBB+ (stabile) sia per S&P sia per Fitch.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below