July 10, 2018 / 11:34 AM / 4 months ago

PUNTO 1-Carige, Mincione chiede assemblea a settembre per revoca Cda

(Aggiunge altri dettagli, contesto, andamento titolo)

MILANO, 10 luglio (Reuters) - Raffaele Mincione, azionista di Banca Carige con una quota del 5,4% circa, ha chiesto la convocazione dell’assemblea per il prossimo mese di settembre con ordine del giorno la revoca del consiglio e la conseguente nomina di un nuovo cda. Mincione, che negli scorsi mesi aveva già evidenziato come l’attuale board di Carige non rappresentasse più la base degli azionisti ed aveva espresso l’intenzione, ma in tempi adeguati, di chiedere la revoca, ha impresso un colpo di acceleratore alla sua strategia dopo le tre dimissioni dal Cda, in contrasto con l’operato dell’AD Paolo Fiorentino, che hanno scosso l’intera governance dell’istituto.

La richiesta sarà esaminata dal Cda in corso oggi (già in agenda come consiglio ordinario), specifica una nota della banca specificando che Mincione chiede che l’assemblea si tenga “al più presto ma non prima della seconda settimana del prossimo settembre”.

La banca avrebbe dovuto comunque convocare, per statuto, un’assemblea per la sostituzione del presidente Giuseppe Tesauro dimessosi lo scorso 25 giugno per divergenze su governance e gestione della banca.

In scia al presidente, eletto nella lista del socio di maggioranza Malacalza Investimenti, sono usciti con analoghe motivazione anche Stefano Lunardi, il 27 giugno, e Francesca Balzani, venerdì scorso, entrambi amministratori indipendenti e membri del comitato rischi.

“Ho preso questa decisione come atto dovuto per tutelare il corretto proseguimento del piano di crescita e il futuro sviluppo di Banca Carige, con l’obiettivo di difenderne il valore”, ha commentato nel comunicato Mincione, che è azionista della banca attraverso le società Pop12 e Time & Life.

“Ritengo, infatti, che la situazione a livello di governance sia repentinamente peggiorata e sia venuto a mancare il contesto favorevole affinché il management possa portare avanti le azioni già avviate e necessarie alla ristrutturazione della banca, quelle stesse approvate e auspicate anche dalla Bce e dalla Banca d’Italia”, ha aggiunto.

Il finanziere, che nei mesi scorsi non aveva escluso di salire al 9,9% di Carige, ha in diverse occasioni dichiarato il suo pieno appoggio all’Ad Fiorentino e al piano ristrutturazione che il banchiere sta portando avanti. Posizione espressa in modo netto anche nel corso dell’ultima assemblea sul bilancio 2017, in contrapposizione alle dure critiche mosse invece dal primo azionista Malacalza.

L’azionariato di Carige è uscito particolarmente trasformato dopo l’aumento di capitale da oltre 500 milioni concluso alla fine dello scorso anno.

Dopo Malacalza, primo azionista con il 20,64% e l’autorizzazione della Bce a salire al 28%, il secondo azionista rilevante, e che potrebbe giocare un ruolo importante nella partita sulla nuova governance della banca, è Gabriele Volpi salito con l’aumento al 9,09%.

Un altro azionista di rilievo, entrato in occasione della ricapitalizzazione è la Sga, titolare del 5,4%.

Indiscrezioni di stampa dei mesi scorsi, avevano inoltre ipotizzato possibili alleanze tra Mincione e alcuni investitori istituzionali che hanno quote di capitale della banca.

Intanto, in attesa dell’esito del Cda, il titolo Carige è piatto a Piazza Affari, con quotazioni stabili a 0,0084 euro.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below