June 28, 2018 / 2:02 PM / 2 months ago

LafargeHolcim sotto indagine a Parigi, accusata di pagamenti a combattenti siriani

PARIGI/ZURIGO, 28 giugno (Reuters) - Il produttore di cemento LafargeHolcim rende noto che Lafarge Sa, poi fusa con la svizzera Hocim, è stata messa sotto indagine formale con l’accusa di avere finanziato gruppi armati combattenti in Siria al fine di mantenere un impianto aperto.

E’ quanto conferma una fonte giudiziaria secondo cui la società, nata nel 2015 dalla fusione dei due gruppi, è stata posta sotto indagine in Francia per pagamenti e per complicità in crimini contro l’umanità.

La questione si riferisce all’impianto di cemento Jalabija nel Nord della Siria gestito dalla società fra il 2011 e il 2014.

LafargeHolcim si aspettava questo passaggio da parte della magistratura di Parigi, alla luce del fatto che molti ex manager, inclusi l’ex presidente di Lafarge, Bruno Lafont e il Ceo di LafargeHolcim, Eric Olsen, sono indagati. La società ammette alcune carenze nel business in Siria “che erano il risultato di precedenti violazioni di regolamenti interni e di conformità da parte di un piccolo gruppo di persone che hanno lasciato il gruppo. Lafarge Sa farà appello contro queste accuse che non ne “rappresentanto equamente le responsabilità”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below