June 25, 2018 / 2:44 PM / a month ago

BORSA USA in calo, timori per tensioni commerciali, soffrono titoli tech

25 giugno (Reuters) - Nella mattinata americana i principali indici di Wall Street sono in calo dopo che è stato reso noto che il governo avrebbe intenzione di controllare gli investimenti cinesi nelle aziende tecnologiche statunitensi. La notizia ha aumentato ulteriormente le tensioni tra gli Stati Uniti e i partner commerciali.

Il dipartimento del Tesoro americano sta lavorando su limiti legislativi che non permetterebbero ad aziende con una proprietà cinese superiore al 25% l’acquisto di aziende americane che producono “tecnologie significative per l’industria”, ha dichiarato un funzionario del governo domenica.

Un altro articolo pubblicato dal Wall Street Journal ha reso noto che il dipartimento americano per il Commercio e il Consiglio di sicurezza nazionale hanno proposto “maggiori” controlli per evitare che tali tecnologie siano trasferite in Cina.

“Il catalizzatore della debolezza sono gli articoli che fanno riferimento ai piani della Casa Bianca di aumentare le restrizioni sugli investimenti cinesi negli Stati Uniti e di limitare le esportazioni di tecnologia verso la Cina. In più, la retorica dell’Unione europea continua a essere dura”, scrive Peter Cecchini, chief market strategist di Cantor Fitzgerald a New York.

Alle 16.30 circa ora italiana, il Dow Jones perde l’1,1%, così come lo S&P 500, mentre il Nasdaq cede l’1,6%.

** I titoli tecnologici sono stati colpiti dalla notizia, con l’indice di settore dello S&P che scende dell’1,7%.

** Il Philadelphia Semiconductor index perde il 2,8%. I produttori di chip che sono coinvolti nella vicenda perché dipendono dalla Cina per una parte importante dei loro ricavi.

** Harley-Davidson cala dell’1,7% dopo che la casa di motociclette ha annunciato costi addizionali dovuti ai dazi dell’Unione europea e l’intenzione di spostare fuori dagli Usa parte della produzione.

Il prezzo del greggio scende del 2%, con gli investitori che si preparano a un aumento dell’offerta di un milione di barili al giorno dopo che l’Opec e i suoi partner si sono accordati su un aumnento della produzione. L’indice energetico S&P perde l’1,5%.

La zuppa Campbell balza del 3,9% dopo che il New York Post ha reso noto che Kraft Heinz sta valutando di acquistare l’azienda. Kraft Heinz guadagna lo 0,6%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below