June 18, 2018 / 6:17 AM / 5 months ago

BORSE ASIA-PACIFICO in calo su escalation Usa-Cina per commercio

 INDICI                        ORE  8,08    VAR %    CHIUS. 2017
 ASIA-PAC.                     559,48       -0,49    569,62
 TOKYO                         22.680,33    -0,75    22.764,94
 HONG KONG                     CHIUSA       /        29.919,15
 SINGAPORE                     3.318,10     -1,15     3.402,92
 TAIWAN                        11.087,47    0,67     10.642,86
 SEUL                          2.373,15     -1,28    2.467,49
 SHANGHAI COMP                 CHIUSA       /        3.307,17
 SYDNEY                        6.100,60     0,11     6.065,10
 MUMBAI                        35.596,77    -0,07    34.056,83
    
18 giugno (Reuters) - I mercati dell'area Asia-Pacifico sono oggi in calo a
causa dell'escalation delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina, dopo la
decisione del presidente americano Donald Trump di imporre dazi del 25% su una
lista di prodotti cinesi.
    I timori di una guerra commerciale mondiale hanno messo sotto pressione i
prezzi del petrolio, che hanno esteso il calo di venerdì scorso, mentre il
dollaro è calato dai massimi di tre settimane contro lo yen.
    ** L'indice MSCI, che non comprende la borsa di Tokyo, perde
circa mezzo punto percentuale; l'indice Nikkei ha chiuso in calo dello
0,75%.
    Oggi SHANGHAI e HONG KONG sono chiuse per una festività.
    "La guerra commerciale sembra tornare a essere una possibilità concreta,
dopo che sia gli Usa sia la Cina hanno annunciato l'imposizione di dazi
reciproci", dice da Sydney Nick Twidale, analista di Rakuten Securities
Australia. "Sembra questo il tema principale per l'attenzione degli
investitori... e ogni ulteriore escalation nelle tensioni peserà sulla
propensione al rischio".
    Trump ha annunciato venerdì scorso dazi del 25% sull'import di oltre 800
beni cinesi per 50 miliardi di dollari dal prossimo 6 luglio. La Cina ha
annunciato che risponderà con dazi "della stessa portata e forza" e che i
precedenti accordi commerciali con Trump non sono validi. Secondo l'agenzia
Nuova Cina Pechino colpirà con un dazio del 25% quasi 700 prodotti Usa.
    Comunque, molti osservatori dei mercati ritengono che ci sia ancora spazio
per un compromesso, sospettando che l'annuncio di Trump sia solo una tattica
negoziale per ottenere concessioni da Pechino.
    Gli analisti dicono che l'impatto diretto dei dazi sarebbe limitato,
soprattutto per l'economia Usa, che è forte. Ma i paesi asiatici legati al
commercio e le aziende più legate alla catena di forniture cinesi sono
preoccupati dei possibili danni collaterali.
    Intanto, il dollaro è in calo sullo yen, dopo aver raggiunto venerdì i
massimi da tre settimane. I prezzi del petrolio sono sotto pressione, sui timori
di aumenti delle scorte da parte di Russia e Arabia. Il greggio Usa ha
ulteriormente risentito del possibile dazio all'importazione da parte della
Cina, perdendo il 2%.
    ** SYDNEY ha chiuso in rialzo dello 0,1%, recuperando nel finale
dopo una seduta appesantita da materiali estrattivi ed energia.
    ** TAIWAN ha chiuso in rialzo dello 0,7%.
    ** SEUL ha chiuso in calo e la moneta locale, il won, ha toccato i
minimi da sette mesi, sul timore di una guerra commerciale.
    ** MUMBAI è in lieve calo.
    ** SINGAPORE è la piazza peggiore della regione, perde l'1,2%,
soprattutto a causa dei titoli finanziari.
    
     
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana  con quotazioni, 
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below