June 15, 2018 / 10:40 AM / 5 months ago

MONETARIO-Attese Bce su tassi posticipate dopo Draghi, tassi a brevissimo fermi

MILANO, 15 giugno (Reuters) - Le comunicazioni della Bce di ieri sulla conclusione del Qe e sulla ‘forward guidance’ hanno avuto come conseguenza uno slittamento delle aspettative sul rialzo dei tassi nel 2018, concentrandole principalmente a settembre.

** Ieri la Banca centrale europea ha comunicato che i tassi non verranno alzati prima della fine dell’estate dell’anno prossimo e ha annunciato anche la chiusura del Qe entro fine anno, passando per una riduzione dell’importo mensile degli acquisti da 30 a 15 miliardi dopo settembre.

** La probabilità di un rialzo di 10 punti base del tasso sui depositi overnight (attualmente a -0,40%) nella riunione Bce di settembre 2019 si attesta ora circa all’80%, mentre la probabilità di un analogo rialzo a ottobre balza a circa l’86%.

** I tassi a brevissimo non hanno registrato invece alcuno scostamento grazie al cuscinetto di liquidità che resta cospicuo nonostante il minimo calo “fisiologico” che lo ha portato a 1.900 miliardi questa settimana da 1.925 della scorsa.

** Intorno alle 12,30 su General Collateral Italia, riferimento per il comparto italiano garantito, overnight, tom e spot/next viaggiano allineati a -0,40%, livello della deposit facility Bce.

** Le parole di Mario Draghi nella conferenza stampa di ieri hanno innescato un netto trend al rialzo sull’obbligazionario italiano con lo spread e il tasso del decennale in calo dai minimi pluriennali visti a più riprese nell’ultimo mese sulla scia della crisi politica italiana.

** “Le parole di Draghi hanno avuto il principale effetto di rasserenare i mercati riducendone la volatilità”, commenta un tesoriere di una banca italiana.

** La Bce ha annunciato oggi che le banche europee hanno rimborsato anticipatamente 3,520 miliardi di euro nella seconda, quarta, sesta e ottava operazione Tltro1, con fondi residui per soli 8,136 miliardi.

** Da questo punto di vista assume maggior interesse l’analoga operazione in agenda per il 22 giugno, venerdì prossimo, quando Francoforte comunicherà l’importo dei rimborsi anticipati dalle banche nelle prima operazione Tltro2, con poco meno di 400 miliardi di fondi in essere (di cui 139 detenuti da banche italiane).

** Nella consueta operazione di ‘P/t’ martedì scorso Francoforte ha collocato 1,139 miliardi di euro contro 1,211 in scadenza.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below