June 13, 2018 / 4:41 PM / a month ago

Edizione cerca acquirenti per quota in holding controllo Cellnex, Gic fra interessati -fonti

MILANO/LONDRA, 13 giugno (Reuters) - Edizione, holding della famiglia Benetton, sta parlando con possibili investitori di lungo termine, fra cui il fondo sovrando di Singapore Gic, per la cessione di una quota fino a 30% di una nuova società che controllerà la sua quota nel gruppo spagnolo di torri Cellnex .

Lo riferiscono tre fonti a Reuters.

I Benetton avranno il 29,9% di Cellnex nell’ambito dell’accordo per l’acquisizione di Abertis da parte di Atlantia in tandem con la spagnola Acs.

La quota in Cellnex sarà controllata da una newco a sua volta posseduta da Sintonia, holding delle infrastrutture di Edizione cui fa capo la quota di poco oltre 30% in Atlantia.

Secondo alcune delle fonti, Goldman Sachs starebbe seguendo l’operazione.

Il 20-30% della newco sarà venduto a due investitori, probabilmente un fondo sovrano e un fondo infrastrutturale, aggiungono le fonti. In questo modo, Cellnex potrà disporre di quanto necessario per espandersi, sia attraverso acquisizioni che con una crescita organica.

“Il progetto è in fase avanzata”, dice una delle fonti, aggiungendo che le trattative con i vari soggetti interessati sono in corso.

Oltre a Gic, hanno espresso interesse fondi pensione canadesi, fondi infrastrutturali, riferiscono le fonti. Una di loro cita anche un offerente giapponese.

Un accordo potrebbe chiudersi in estate, dopo la chiusura del takeover di Abertis, secondo la fonte.

Edizione Holding e Cellnex non hanno commentato mentre Gic non è stata immediatamente disponibile per un commento.

La famiglia Benetton ha una lunga storia di collaborazione con fondi sovrani e infrastrutturali. Gic a fine 2008 ha comprato una quota in Sintonia insieme a Goldman Sachs Infrastructure Partners e Mediobanca. Dopo la scissione di Sintonia nel 2015, Gic controlla tuttora l’8,14% di Atlantia.

Nel luglio 2017 è stato ceduto l’11,94% di Aspi (Autostrade per l’Italia). Una parte a un consorzio — che comprende Allianz Capital Partners, Edf Investment, Dif Infrastructure — e un 5% alla cinese Silk Road Fund.

Secondo le fonti, alcuni dei fondi che hanno guardato ad Aspi stanno ora valutando Cellnex, il cui business resiliente, ad alta crescita e paneuropeo ben si sposa con la presenza di istituzionali di lungo termine.

Cellnex, che ha una capitalizzazione di Borsa di oltre 5 miliardi di euro, controlla torri per telecomunicazioni wireless in Spagna, Francia, Italia, Svizzera, Gb e Olanda fra gli altri paesi. Lo scorso anno ha realizzato ricavi in crescita del 12% a 789 milioni mentre l’ebitda adjusted è salito a 355 milioni da 290.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below