May 10, 2018 / 12:58 PM / 3 months ago

Usa, prezzi consumo aprile crescono lievemente meno di attese

WASHINGTON, 10 maggio (Reuters) - Mostra una ripresa inferiore al previsto l’inflazione Usa del mese scorso, con una lettura frutto combinato delle tensioni sui prezzi di benzina e affitti compensata dalla moderazione della voce ‘healthcare’.

A cura del dipartimento al Lavoro, la statistica di aprile mette in evidenza un incremento mensile dell’inflazione pari a 0,2% a livello di indice generale — reduce dalla flessione di 0,1% segnata in marzo — e un tasso annuo pari a 2,5% — record da febbraio dell’anno scorso — dopo il 2,4% di marzo.

Il tasso ‘core’, al netto dei capitoli alimentari freschi ed energia — segna come in marzo un progresso mensile di 0,1% e una crescita tendenziale pari a 2,1%.

La mediana delle attese raccolte da Reuters scommetteva su una ripresa congiunturale pari a 0,3% per l’indice nazionale e 0,2% per il tasso ‘core’.

L’indicatore cui guarda Federal Reserve per le decisioni sui tassi non è quello pubblicato oggi la l’indice ‘Pce’(‘personal consumtion expenditure’) al netto di alimentari ed energia, valore ormai prossimo — 1,9% in marzo — all’obiettovo della banca centrale fissato a 2%, che a parere degli analisti potrebbe essere raggiunto in maggio.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below