April 20, 2018 / 4:33 PM / 3 months ago

Scandalo emissioni, procura Stoccarda potrebbe ampliare inchiesta su Bosch

FRANCOFORTE, 20 aprile (Reuters) - I magistrati tedeschi potrebbero ampliare l’indagine sul fornitore di accessori per auto Robert Bosch relativa al presunto coinvolgimento nei test truccati per le emissioni, per includere accordi con Fiat, Ford, General Motors e Hyundai .

Lo riferisce la procura di Stoccarda.

Oggi il settimanale tedesco der Spiegel ha scritto che i magistrati sospettano che Bosch abbia fornito a queste case automobilistiche software illeciti per il controllo delle emissioni.

La procura ha confermato di aver aperto un’inchiesta preliminare in relazione a Bosch e alle quattro società, ma non ha fornito dettagli.

La procura aveva già aperto un’indagine su Bosch e Volkswagen nel 2015, quando è emerso lo scandalo negli Usa.

In seguito ha avviato inchieste separate sul presunto coinvolgimento nelle irregolarità nelle emissioni con Daimler , Audi e Chyrsler.

Bosch ha detto di non poter commentare i dettagli dell’indagine.

“Stiamo prendendo le accuse sul fatto che il sofwtare sia stato manipolato molto seriamente”, ha detto la società in una nota, aggiungendo di stare collaborando pienamente con le autorità.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below