April 16, 2018 / 11:18 AM / 3 months ago

WALL STREET-Stocks to watch del 16 aprile

16 aprile (Reuters) - I futures sugli indici azionari statunitensi sono positivi, grazie anche all’allentamento sui timori di una escalation in Siria, dopo la chiusura dell’ultima seduta della settimana scorsa in territorio negativo.

Venerdì la borsa Usa ha chiuso con il Dow Jones in calo dello 0,50%, l’S&P 500 dello 0,29% e il Nasdaq dello 0,47%.

Oggi il calendario macro prevede il dato NY Fed manifatturiero di aprile, le vendite al dettaglio di marzo(14,30), le scorte alle imprese di febbraio (16,00), i flussi netti degli investimenti di febbraio (22,00). Sul fronte corporate sono in agenda tra le altre le trimestrali di Bank of America e Netflix.

Intorno alle 13,00 italiane il futures e-minis sullo S&P 500 guadagna lo 0,60% come quello sul Nasdaq, quello sul Dow Jones sale dello 0,62%.

Sul mercato obbligazionario il benchmark decennale cede 8,5/32 e rende il 2,85%, il trentennale arretra di 19,5/32 con un rendimento del 3,06%.

Tra i titoli in evidenza oggi:

* BANK OF AMERICA guadagna lo 0,3% nel pre-borsa. La banca ha pubblicato i risultati trimestrali, che vedono un aumento del 34% negli utili grazie a tassi di interesse più alti e a una crescita degli prestiti.

* QUALCOMM deve presentare all’autorità cinese per la concorrenza un nuova domanda per validare il suo progetto di acquisto di Nxp Semiconductors, hanno riferito alcune fonti.

* XEROX - L’investitore attivista Darwin Deason ha depositato venerdì un ricorso contro il gruppo in cui accusa il direttore generale Jeff Jacobson di aver chiuso un accordo con Fujifilm malgrado il consiglio di amministrazione gli avesse consigliato di sospendere i negoziati, secondo quanto scrive il Wall Street Journal.

* GENERAL ELECTRIC ha annunciato venerdì di aver registrato una perdita di 4,24 miliardi di dollari nel primo trimestre e di aver rivisto al ribasso di 30 cent l’utile per azione 2016 e 2017, come aveva previsto, a causa dell’adozione di nuove regole contabili. Il titolo ha perso l’1% nel dopo borsa.

* KRAFT HEINZ - Credit Suisse ha abbassato il rating a “underperform” da “outperform” e ha abbassato il target price a 55 dollari da 77.

* WELLS FARGO - Morgan Stanley ha tagliato il target price a 60 dollari da 64; Barclays a 66 dollari da 71.

* JM SMUCKER - Credit Suisse ha abbassato il rating a “underperform” da “neutral” e ridotto il target price da 120 a 115 dollari.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below