February 28, 2018 / 1:55 PM / 5 months ago

PUNTO 1-Italia, inflazione febbraio frena oltre attese, vista in risalita in sem2

 (aggiunge commenti, contesto)
    di Elvira Pollina e Giuseppe Fonte
    MILANO/ROMA, 28 febbraio (Reuters) - Rallenta oltre le
attese l'inflazione italiana a febbraio, per effetto del calo
delle componenti più volatili, alimentari freschi in testa, e
del rallentamento della crescita dei beni energetici. 
    L'indice nazionale dei prezzi al consumo Nic, secondo i dati
provvisori di Istat, ha segnato un aumento di 0,1% su mese e di
0,6% su anno.
    La mediana delle attese degli economisti interpellati da
Reuters in un sondaggio suggeriva invece un rallentamento
dell'inflazione nazionale a 0,2% su mese e a 0,7% su anno da
0,3% e 0,9% segnati in gennaio.
    Per quanto riguarda l'indice armonizzato ai parametri
europei Ipca, ha registrato una flessione congiunturale di 0,3%
e un aumento tendenziale di 0,7%. Il consensus suggeriva un dato
congiunturale a -0,1% da -1,6% di gennaio e un tendenziale a 1%
da 1,1% di gennaio. 
    Nell'intera zona euro, a febbraio l'inflazione tendenziale 
ha segnato un rallentamento di un decimo di punto a 1,2%, come
da attese.
    
    PUNTO DI MINIMO
    Nel complesso la dinamica dei prezzi al consumo italiana
appare tutt'altro che efferverscente, in assenza di pressioni
significative dal lato dei salari, anche se, nelle attese degli
economisti, nella seconda metà dell'anno dovrebbe manifestarsi
una graduale risalita. 
    "Pensiamo che il dato di febbraio possa rappresentare un
punto di minimo per l’inflazione italiana", scrive in una nota
Paolo Mameli, economista di Intesa Sanpaolo, che si aspetta una
dinamica poco variata nei prossimi due mesi e una ripresa a
partire dal mese di maggio. 
    "Il trend al rialzo della seconda metà dell'anno potrebbe
portare l'inflazione vicina al 2% (almeno temporaneamente) negli
ultimi mesi dell'anno", aggiunge Mameli.
     L'inflazione di fondo, al netto degli energetici e degli
alimentari freschi, è salita per il secondo mese consecutivo, a
0,7% da 0,6% di gennaio su base annua.
    L'inflazione acquisita per il 2018 è pari a +0,5% per
l’indice generale e +0,1% per la componente di fondo.
    In ogni caso, secondo Mameli, la media annua dell'inflazione
italiana nel 2018 dovrebbe confermarsi poco variata rispetto a
quella registrata nel 2017, portandosi a 1,3% da 1,2%. 
    
     
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia" 
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia  
    
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below