February 27, 2018 / 4:54 PM / 9 months ago

PUNTO 1-Risparmio gestito, raccolti 9,9 mld euro a gennaio - Assogestioni

(Aggiunge commenti AD di Ubi Pramerica sgr Andrea Ghidoni)

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - L’industria del risparmio gestito ha iniziato il 2018 con nuova produzione per 9,918 miliardi di euro, di cui 7,67 miliardi riconducibili alle gestioni collettive (quasi tutti fondi aperti), a fronte di un patrimonio gestito che sfiora i 2.100 miliardi di euro.

Questa la fotografia del settore, sintetica e preliminare, dell’associazione dei gestori di fondi.

“Un gennaio con quasi 10 miliardi di euro di raccolta non si vedeva dal 2012. E’ certamente un ottimo inizio”, ha detto a Reuters l’AD di Ubi Pramerica sgr Andrea Ghidoni. “Crediamo che l’industria per il 2018 possa ambire ad obiettivi paragonabili a quelli raggiunti nel 2017” quando il sistema ha raccolto oltre 97 miliardi e Ubi Pramerica ha catalizzato flussi record per 6,7 miliardi.

Secondo la mappa mensile a cura di Assogestioni, a gennaio sono partiti i riscatti sui fondi obbligazionari, che hanno visto uscire 1,27 miliardi di euro.

“Può essere un effetto del rialzo dei rendimenti verificatosi alla fine dell’anno, coniugato a uno scenario di tassi d’interesse in ascesa”, ha spiegato Ghidoni, ricordando che l’investitore obbligazionario mal tollera le perdite.

Sottoscrizioni viceversa per tutte le altre categorie, con ancora una volta i flessibili in testa (3 miliardi), seguiti da azionari (1,92 miliardi) e bilanciati (1,7 miliardi). Raccolta insolitamente sostenuta anche per i monetari, che catalizzano 1,9 miliardi. I fondi domiciliati all’estero distaccano nettamente quelli tricolori: i primi vedono infatti entrare 6,425 miliardi di euro a fronte delle sottoscrizioni per meno di un miliardo dei prodotti di diritto italiano.

Passando ai grandi gruppi spicca il dato di raccolta di Generali (4,6 miliardi), come di consueto risultato principalmente di operazioni infragruppo. Seguono, a distanza, Amundi con 986 milioni, Intesa Sanpaolo con 745 milioni e Ubi Banca con circa 500 milioni “riconducibili per circa il 76% alla clientela privata e per il restante 24% alla clientela istituzionale”, spiega Ghidoni. Per quanto riguarda i fondi, i più gettonati della casa sono stati i prodotti bilanciati (circa 60%), seguiti da obbligazionari e azionari.

Sottoscrizioni di almeno 400 milioni per Poste Italiane (423 milioni) e per le estere JPMorgan Asset Management (402,1 milioni) e M&G Investments (417 milioni).

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below