February 21, 2018 / 9:24 AM / 5 months ago

Eni, Padoan: non preoccupato per inchiesta presunti depistaggi

ROMA, 21 febbraio (Reuters) - Il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha detto oggi di non essere preoccupato per l’inchiesta sui presunti depistaggi Eni.

“Eni ha emesso una nota che chiarisce la piena disponibilità della compagnia a fare chiarezza... Non sono preoccupato, l’attività di Eni continua, sta affrontando questioni strategiche importanti per il Paese”, ha detto il ministro durante un’intervista alla trasmissione tv Omnibus de La7.

La Procura di Milano sta indagando su presunti tentativi di depistaggio del procedimento in corso sulle ipotesi di tangenti di Eni in Nigeria e Algeria.

Nell’ambito dell’inchiesta risulta indagato Massimo Mantovani, ex capo degli affari legali del gruppo e attualmente Chief Gas & Lng Marketing and Power Officer di Eni.

Il 6 febbraio scorso, in una nota, Eni ha dichiarato di confidare “nella correttezza dell’operato del proprio management nell’ambito della vicenda e avvierà come in ogni altra circostanza analoga le opportune verifiche interne”.

“Eni, non indagata, auspica che si faccia quanto prima chiarezza sui fatti oggetto di indagine”, continuava la nota.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below