January 18, 2018 / 2:21 PM / 8 months ago

Tim vuole accordo su esuberi entro 6 marzo, altrimenti cassa integrazione

ROMA, 18 gennaio (Reuters) - Telecom Italia (Tim) vuole arrivare a un accordo con il sindacato sugli esuberi entro il 6 marzo, data della presentazione del piano industriale, altrimenti ricorrerà alla cassa integrazione.

Lo ha detto Salvo Ugliarolo, segretario generale del settore tlc della Uil, uscendo dall’incontro con l’azienda.

Tim oggi ha proposto alle organizzazioni sindacali l’uscita fino a 7.500 persone da realizzare con i pre-pensionamenti previsti dalla Legge Fornero o esodi incentivati.

L’azienda “ha detto che vuole l’accordo entro il 6 marzo, altrimenti ricorrerà alla cassa integrazione”, ha detto il sindacalista ai giornalisti.

Nella riunione i vertici di Tim hanno spiegato che ai dipendenti che vorranno lasciare volontariamente verranno offerte 28-30 mensilità, hanno detto i rappresentanti sindacali.

(Alberto Sisto)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below