December 20, 2017 / 7:26 AM / 7 months ago

BORSE ASIA-PACIFICO piatte, investitori in attesa riforma fiscale Usa

 INDICI                        ORE  8,01    VAR %    CHIUS. 2016
 ASIA-PAC.                     558,29       -0,06    426,67
 TOKYO                         22.891,72    0,10     19.114,37
 HONG KONG                     29.206,92    -0,16    22.000,56
 SINGAPORE                     3.395,16     -0,27     2.880,76
 TAIWAN                        10.504,52    0,36      9.253,50
 SEUL                          2.472,37     -0,25     2.026,46
 SHANGHAI COMP                 3.287,61     -0,27     3.103,64
 SYDNEY                        6.075,60     0,06      5.665,79
 MUMBAI                        33.873,90    0,11     26.626,46
    
    20 dicembre (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico sono oggi piatte
mentre la riforma fiscale Usa ha avuto il via libera dal Senato e ora torna alla
Camera.
    ** Alle 8,00 circa l'indice MSCI della regione asia-pacifico
perde lo 0,06% a 558,29 punti, mentre TOKYO ha chiuso in lieve rialzo,
nonostante la performance negativa del comparto costruzioni, anche grazie
all'approvazione della riforma fiscale da parte del Senato Usa.
    "Penso che ci sia più preoccupazione sulla riforma fiscale", dice Harumi
Taguchi, principal economist di IHS Markit da Tokyo. "Anche se è passata, ci
vorrà un po' di tempo per sapere se avrà un impatto o meno sull'economia".
    La Camera Usa deve approvare definitivamente il provvedimento oggi. La
riforma taglia l'aliquota sulle aziende dal 35% al 21%. Il risultato sarebbe un
aumento dei profitti delle società del S&P 500 del 9,1%, secondo gli equity
strategist di UBS, anche se alcuni investitori dicono che queste attese si sono
già materializzate già nei recenti guadagni sul mercato di alcuni titoli.
    "Abbiamo bisogno di una conferma del passaggio della riforma e anche che
venga evitato lo shutdown dell'amministrazione entro venerdì, e queste due cose
servono prima che il dollaro possa segnare un rialzo, dato che i mercati
attendono questi sviluppi", dice Masafumi Yamamoto, chief currency strategist di
Mizuho Securities a Tokyo.
    Intanto, i maggiori rendimenti dei titoli del tesoro Usa hanno sostenuto il
biglietto verde, cresciuto dello 0,1% sullo yen.
    In rialzo anche i prezzi del petrolio, mentre resta chiuso l'oleodotto del
mare del Nord, pesano i tagli voluti dall'Opec e conta anche il quinto calo
consecutivo delle giacenze di greggio Usa.
    ** SYDNEY è piatta, dopo che in seduta si è avvicinata ai massimi da
10 anni, mentre i guadagni dei titoli dei materiali estrattivi hanno
controbilanciato le perdite nel settore sanitario e in quello telecom.
    ** SEOUL è ancora in calo mentre il won, la moneta locale, è in
rialzo, ai massimi da quattro settimane.
    ** SHANGHAI è in ribasso, soprattutto a causa della performance
negativa delle small-cap. Cala anche HONG KONG, mentre Prada è in
controtendenza e guadagna lo 0,35% circa.
    ** TAIWAN guadagna quasi lo 0,4%, mentre SINGAPORE è in calo.
    ** MUMBAI è ancora in rialzo, e in apertura di seduta ha toccato i
massimi storici. Buona in particolare la performance del comparto auto.
    
     
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana  con quotazioni, 
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below